Oli naturali per il viso. Come abbinare l’olio ai vari tipi di pelle e alle loro esigenze

Il trend dei rimedi naturali per capelli pelle perdura, proprio come il dibattito sugli oli. Puoi usarli nella cura della pelle? I sostenitori lo confermano. Gli oppositori sostengono che gli oli intasano la pelle. In effetti, il segreto per ottenere i migliori risultati possibili grazie agli oli sta nel combinarli correttamente al tipo di carnagione.

Le proprietà degli oli naturali sono note da secoli. In passato, non si sapeva a cosa erano dovuti gli effetti lenitivi o anti-acne di alcuni oli. Oggi sappiamo che sostanze contengono, quindi possiamo fare ricerche sulle loro proprietà. Ma non è tutto! È la composizione degli oli che determina quale pelle trarrà beneficio da essi.

Non esiterai più sulla scelta dell’olio da usare per il volto – la risposta è qui. Devi solo ricordare il principio più importante: scegli solo oli naturali, senza additivi, conservanti e conservati in bottiglie di vetro scuro. La maggior parte delle miscele di oli per il viso già pronte di solito contengono sostanze che irritano la pelle.

Come funzionano gli oli per il viso

Un olio ben scelto è il cosmetico naturale ideale per la nostra pelle. L’età o il tipo di pelle non contano, perché tra le centinaia di oli estratti da piante ce n’è sicuramente uno adatto ate. Sono la fonte dei migliori nutrienti – vitamine, minerali, acidi grassi essenziali e antiossidanti. Usare l’olio sulla pelle regolarmente porta molti benefici, perché gli oli:

  • rafforzano la naturale barriera idrolipidica, prevenendo la disidratazione,
  • proteggendo dai fattori esterni dannosi come il sole e le tossine,
  • ripristinano la luminosità, la morbidezza, la levigatezza e la tonicità della pelle,
  • hanno un effetto antisettico e riducono l’infiammazione, aiutando a curare l’acne, ad esempio,
  • ritardano l’invecchiamento e la comparsa delle rughe.

Grazie al fatto che gli oli nutrono ed idratano la pelle, risolvono molti problemi – minimizzano secchezza e prurito, eliminano la pelle secca, riducono la depigmentazione, preparano la pelle al trucco, ecc.

Principi di cura della pelle con oli

Prima d’usare l’olio per il viso, controlliamo se questo metodo di cura è adatto a noi. Ci sono diverse regole da seguire per avere i risultati. Gli oli naturali agiscono meglio solo se usati nel modo giusto.

  1. Applica gli oli per il viso prima di dormire, così saranno assorbiti di più durante il sonno.
  2. Per accelerare l’assorbimento degli oli, tamponali sulla pelle con la punta delle dita.
  3. Bastano poche gocce di olio naturale per nutrire, lisciare e rigenerare la pelle.
  4. Non usare oli con proprietà foto-sensibilizzanti durante il giorno.
  5. Gli oli per il viso possono essere usati da soli o con una crema.

Quando si applicano gli oli sulla pelle, come col trattamento con olio per capelli, è importante abbinare il prodotto alle esigenze individuali. Questa volta siamo guidati non dalla porosità ma dal tipo di pelle. Fattori come la pelle grassa o la presenza di problemi saranno determinanti. Se ti stai chiedendo quale olio scegliere, prima identifica il tipo di pelle e poi consulta questo elenco.

  • Oli per pelle secca
    Quasi tutti i segni di disidratazione cutanea si riducono usando il giusto olio per il viso. Oli come quello di cocco (con consistenza del burro), passiflora (sicuramente la più leggera), argan, jojoba, girasole (cosmetico, non alimentare) o d’oliva saranno ideali per le esigenze della pelle secca.
  • Oli per pelli mature
    I bisogni della pelle matura, con le prime rughe, che perde turgore ed elasticità, si abbinano meglio ad oli ad alto contenuto di vitamina E, un antiossidante naturale con proprietà anti-age. Quali oli viso usare quando abbiamo un problema di segni prematuri dell’invecchiamento? I migliori sono l’olio di rosa canina o d’argan.
  • Oli per pelle grassa/acneica
    Può sembrare strano, ma per loro natura gli oli vegetali possono ridurre l’untuosità della pelle, regolando il lavoro delle ghiandole sebacee e riducendo la secrezione di sebo. Ricorda solo che l’olio per il viso con problemi come acne o seborrea ha una consistenza molto leggera, quindi non ostruirà i pori. Gli oli raccomandati sono quello di camelia, di jojoba o dell’albero del tè.
  • Oli per pelli sensibili
    Una delle caratteristiche della pelle sensibile è che si irrita molte sostanze, quindi la scelta degli oli deve essere davvero ben pensata. Devono essere non solo leggeri ma anche delicati e lenitivi. In questo caso gli oli adatti al viso sono quello di enagra, di primula o di ylang-ylang.

Basteranno i soli oli per il viso?

Non è detto. Le sostanze contenute negli oli non sono le uniche di cui la nostra pelle ha bisogno. Oltre agli emollienti o agli ingredienti che prevengono la perdita d’idratazione, la pelle necessita anche di umettanti, componenti forniscono acqua ad ogni cellula, quindi la cura adatta alla pelle è composta sia dall’uso di oli che di altri cosmetici come creme, siero, maschere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *